Deputato Genovese, passa la richiesta d’arresto invano ostacolata dal PD: esulta Sibilia (M5S)

Sibilia-Carlo-1Genovese-non-voto-2“L’aula ha votato per procedere all’arresto del deputato del PD”.

Fino a poche ore fa il PD diceva che non si doveva votare l’arresto di Genovese perché poteva essere usato per fare campagna elettorale, che (al M5S -ndr.) “serviva agitare uno scalpo,” che avevamo “bisogno di un trofeo, di sangue che scorre” che “la lealtà e la giustizia sono ben altra cosa.

Bene.

Alla fine, dopo le continue pressioni del Movimento 5 Stelle (unica vera opposizione di questo paese), e nella coerenza zero che ti aspetti dal partito democratico, si è finalmente votato sul caso dell’arresto di Francantonio Genovese.

Così come richiesto dalla procura di Messina a seguito delle indagini preliminari svolte, l’a’aula ha votato per procedere all’’arresto del deputato del Partito Democratico.

Il dato che resta è che il ‪‎PD‬ ha portato sino in parlamento una persone disonesta.

Tutti sapevano.

Dal 9 dicembre 2012 anche i cittadini sapevano, grazie al lavoro fatto dalla trasmissione “Report”.

Francantonio Genovese risultava già avere una serie di conflitti di interessi e una certa tendenza a piazzare parenti nei corsi di formazione regionale.

Ma, nonostante ci fossero delle note ombre sulla sua figura, il Comitato dei Garanti del PD decise ugualmente di renderlo eleggibile nelle proprie liste per le politiche 2013.

Diversamente da quanto fu deciso per Vladimiro Crisafulli già all’epoca rinviato a giudizio per abuso d’ufficio.

In quei momenti Pier Luigi Bersani a “Otto e Mezzo” disse: “Non ci saranno candidati impresentabili”“ nelle liste del PD (ndr.).

Genovese (figlio d’’arte… …e che arte!) fu il più votato d’Italia alle primarie con 20.000 preferenze.

Che significa 40mila euro nelle casse del partito.

Che significa tanta fiducia da parte degli iscritti al PD.

Così per 15 mesi della XVII legislatura siamo stati seduti accanto ad un indagato per associazione a delinquere, truffa aggravata, peculato, riciclaggio etc.

Resta dunque un dato incontrovertibile.

Esistono ancora tante persone che occupano la politica per i propri loschi affari e alimentare questo sistema.

Dall’’Expo2015 a Monte dei Paschi, dal condannato Silvio Berlusconi a Francantonio Genovese, sono tutti coinvolti.

Tutti.

Probabilmente perché hanno dimenticato che sono qui in nome, per la gloria e per il benessere del popolo italiano tutto e non per sé stessi.

Io ho scelto di rimboccarmi le maniche per il mio paese affinché l’’onestà tornasse di moda.

Dall’’onestà tutto parte e tutto arriva.

E l’’onestà o è un tuo valore o non è un tuo valore.

Per me è al primo posto ed è per questo che oggi più di ieri sono orgoglioso dei miei colleghi del Movimento 5 Stelle.

Sono orgoglioso di tutti i cittadini italiani onesti.

Speriamo che nessun’altro voglia raggiungere Marcello Dell’Utri a Beirut…

(Carlo Sibilia – Portavoce M5S Camera – http://www.italiaincrisi.it/2014/05/15/sibilia-m5s-laula-ha-votato-per-procedere-allarresto-del-deputato-del-pd/ – via Sibilia (M5S) : “Laula ha votato per procedere allarresto del deputato del PD”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.