Turchia, ecatombe nella miniera di carbone: ‘oltre 200 morti e 300 dispersi’

turrchia-soccorsi-1turrchia-soccorsi-2È di oltre 200 morti, ma purtroppo il numero è destinato a salire, il bilancio tragicodell’ esplosione avvenuta ieri sera nella miniera di carbone di Manisa, in Turchia. Lo ha riferito il ministro dell’ Energia Taner Yildiz.

Centinaia di persone sono ancora sotto terra. Ottanta minatori sono stati soccorsi, e quattro di loro sono gravemente feriti.

Secondo il governatore locale Bahattin Atci, citato dalla Tv Ntv, l’esplosione si è prodotta a circa 2mila metri di profondità. Finora 20 lavoratori sono stati tratti in salvo.

PRECEDENTE

Secondo Hurriyet online 580 persone lavoravano all’interno della miniera al momento dell’esplosione. Circa 300 sono riuscite per ora a uscire.

Sul luogo dell’incidente è arrivato poco fa il ministro dell’energia turco Taner Yildiz.

La sicurezza nelle miniere di carbone turche è da tempo al centro di polemiche.

Nel novembre scorso 300 minatori si erano rinchiusi in fondo alla miniera di Zanguldak, nella regione del Mar Nero, per protestare contro le insufficienti misure di sicurezza dell’impianto.

 (Fonte & Aggiornamenti: leggo.it – via Turchia, ecatombe nella miniera di carbone: “Almeno 201 morti e oltre 300 dispersi”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.