Caiazzo. Cycaas danneggiata: lo sdegno del sindaco

cygas-rotta-15x11-caiazzo-dandrea-5tom-11x15-tricolore1Martedì, 13 maggio 2014, la nostra città si è svegliata con la scoperta di un atto vandalico di estrema gravità.

 

 

 

 

 

 

 

cygas-rotta-10x15-caiazzo-dandrea-3Una delle due palme cycas che adornavano il Monumento ai Caduti in guerra, stanotte è stata letteralmente decapitata e le sue lunghe foglie giacevano a terra come uno scalpo abbandonato.
Sono indignato come Sindaco di questa città, ma soprattutto come cittadino.

Come si può scatenare una ferocia tale, contro una pianta inerme che ci dà ossigeno e abbellisce il nostro territorio senza chiedere nulla in cambio!

Questi atti lasciano il tempo che trovano, ma denotano una grande insensibilità verso il proprio territorio e l’ambiente, evidenziano una totale indifferenza verso i luoghi simbolici di questa città; il Monumento ai Caduti, per i caiatini è un’ istituzione quasi religiosa, che ricorda il sacrificio di quei valorosi soldati che hanno dato la loro vita per la libertà e la democrazia.

In questo punto della città si svolge la gran parte delle manifestazioni, non solo di tipo patriottico o politico ma anche come punto di ritrovo per le partenze vacanziere, questo luogo accompagna la crescita dei nostri ragazzi che sono soliti sedersi nello spazio ristrutturato qualche anno fa, è un belvedere straordinario sulla nostra vallata che domina il fiume Volturno, ed è molto apprezzato dai turisti che scattano molte foto con questo sfondo.

Quello di stanotte è un grave oltraggio a tutto questo e viene certamente da persone che non hanno alcun senso civico, e che magari in pubblico contestano gli altrui atteggiamenti.

Perseguirò in tutti i modi possibili i responsabili di questo atto indegno, dando la massima disponibilità e collaborazione alle forze dell’ordine, per poter assicurare alla giustizia i vigliacchi che dietro l’anonimato e nelle tenebre della notte, hanno sfregiato la nostra città, schiaffeggiato ognuno di noi che amiamo il nostro territorio. 

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.