Pompei, Scavi: rubato altro pezzo di un affresco, dopo il furto di gennaio

pompei-15x10-artemide-furto-1L’ultimo incredibile furto riguarda una porzione di circa 20 cm di diametro di un affresco nella Casa di Nettuno in cui compariva la figura di Artemide.

POMPEI

Furto agli scavi di Pompei: rubata una porzione di circa 20 cm di diametro di un affresco nella Casa di Nettuno in cui compariva la figura di Artemide. Lo comunica la Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia, spiegando che il furto è stato segnalato lo scorso 12 marzo da un custode in servizio nella Regio VI che effettuava un giro di controllo. Dal sopralluogo eseguito dai tecnici della Soprintendenza e dai carabinieri di Pompei è stato accertato che ignoti si sono introdotti nella casa, che si trova all`interno di un settore della città non aperta al pubblico e con un oggetto metallico hanno scalpellato l`angolo superiore di un piccolo quadretto sito in un piccolo ambiente (cubicolo) della casa. Sono in corso indagini La notizia è stata sinora tenuta riservata per non compromettere il risultato delle indagini in corso, particolarmente delicate.

PRECEDENTE

Non è la prima volta che a Pompei qualcuno asporta parti di un affresco. Lo scorso gennaio, secondo fonti delle forze dell’ordine, alla Soprintendenza dell’area archeologica arrivò da Firenze un pacchetto contenente un frammento di affresco con un decoro di foglie, che poi risultò staccato da una decorazione parietale staccata e sottoposta a restauri nel laboratorio specializzato negli scavi. Le indagini portarono a un ufficio postale fiorentino, ma il mittente ad oggi non è stato rintracciato

ACCUSE

“Se oggi a rubare un affresco di Pompei dalla domus di Nettuno, in una zona degli scavi ampiamente devastata dal degrado, sono stati dei ladri ‘tombaroli’, quotidianamente, per incuria ed abbandono, vengono ‘rubate’, senza possibilità di recupero, molte parti del ricco patrimonio archeologico pompeiano”. Una nota di Antonio Irlando dell’Osservatorio Patrimonio Culturale lancia accuse all’abbandono del sito archeologico. “Sempre nella stessa Regio V dove nell’insula 5 si è scoperta nei giorni scorsi la ‘sparizione’ di una parte dell’affresco che raffigura la dea Artemide in compagnia del dio Apollo – incalza Irlando – , sono documentate ed addirittura visibili, tracce avanzate di devastazione di affreschi, murature, mosaici ed altri apparati decorativi. Per dare l’idea di quale sia lo stato di degrado in questa parte di Pompei, va ricordato che poco più avanti dal luogo della sparizione, nella stessa Regio VI, lungo il vicolo di Mercurio – aggiunge-, c’è la casa dei Vettii, chiusa inspiegabilmente da oltre 11 anni per lavori di restauro iniziati e stranamente mai completati, lasciando la domus in un preoccupante abbandono, come già ammonito anche dagli ispettori Unesco”.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.ildesk.it/newslong.php?id=5967 – via Scavi di Pompei, rubato pezzo di un affresco: era già accaduto a Gennaio)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.