Maddaloni. Cimitero ‘degli orrori’ con cadaveri mummificati, bare aperte e ossa… alla spicciolata

ciimitero-maddaloni-carabinieri.-tvMaddaloni-cimitero-bare-cadaveri-1Cimitero di Maddaloni, in provincia di Caserta. E’ stata rinvenuta una vera e propria stanza degli orrori con cinque feretri: due cadaveri sono ancora nella cassa di zinco, una bara è aperta con all’interno i resti di un cadavere quasi mummificato e altre due bare, anch’esse aperte, contengono solo ossa.

La terribile scoperta è stata fatta stamane, all’interno di un locale che, fino ad un anno fa, veniva utilizzato dai necrofori seppellitori temporanei, non più in servizio da circa un anno. Gli operatori erano tornati al cimitero per recuperare effetti personali nel locale quando hanno constatato la presenza delle bare aperte e hanno dato l’allarme.Immediatamente, sul posto, sono arrivati gli agenti del locale commissariato di polizia per i primi accertamenti. Si sospetta che possa esserci stato un trasferimento di salme per occupazione di loculi, ma allo stato non viene trascurata alcuna ipotesi. Nemmeno quella della vendetta personale nei confronti dei familiari delle persone scomparse e i cui resti sono all’interno delle bare rimosse.

L’accaduto è stato denunciato dal sindaco di Maddaloni, Rosa De Lucia, che s’è subito recata sul posto per un sopralluogo: «Sospettiamo che ci sia stata una rimozione durante la notte di salme. Chiederemo agli inquirenti di indagare su tutte le anomalie, furti, danneggiamenti e disservizi che si sono ripetuti negli ultimi tre anni al cimitero di Maddaloni. Certo questa è una vicenda sconcertante, inquietante, sulla quale va subito fatta chiarezza”. Sconcerto ovviamente tra i cittadini che solitamente si recano al cimitero di domenica per la visita ai defunti. La zona dove c’è il locale con i feretri è stata isolata, sia per motivi d’indagine che per esigenze igienico-sanitarie

(Rosa Tigozzi – via (128) Facebook –  Teleradionews Caiazzo)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.