Fratelli d’Italia. Meloni, neo segretaria anti euro: appena eletta spara a zero

melon-fratelli-segretaria-scritta-1Giorgia Meloni, nuova segretaria di “Fratelli d’Italia: “Via dall’Euro! Siamo populisti? Meglio populisti che servi”!

l congresso di Fratelli d’Italia ha eletto Giorgia Meloni presidente del partito e ha approvato il nuovo simbolo del partito, che comprende quello di An e il tradizionale simbolo del Movimento sociale italiano. “Non torniamo ad Alleanza Nazionale, ma qui oggi celebriamo la ripartenza da Alleanza Nazionale intesa come partito-polo”, ha detto il leader di Fratelli d’Italia.

Per Meloni “ha un forte valore simbolico che l’8 marzo il mio partito elegga una donna presidente. E’ la destra che si intesta e realizza nei fatti la battaglia per il merito e la parita’ vera, anziche’ quella tutta ideologica delle quote rosa”. Aprendo il congresso nazionale, Meloni ha sottolineato con forza: “Finora mi avete sempre sentito dire parole di prudenza, ma di fronte alla sorda Germania penso sia arrivato il momento di dire all’Europa che l’Italia deve uscire dall’euro. Ci diranno che siamo populisti? Chi se ne importa. Meglio populisti che servi. Se vogliono che restiamo – ha aggiunto – devono cercare di convincerci, la Germania in primo luogo perche’ hanno bisogno piu’ loro di noi che noi di loro. Se ritengono che siamo indispensabili, come dicono, facciano qualcosa. Se ci accusano di populismo, meglio cosi’: meglio populisti che servi”.

“Con la relazione di Giorgia Meloni e questo congresso nasce la casa comune della destra e il Partito della Nazione che mancava all’Italia. E’ stato un lungo percorso attraverso Officina per l’Italia, l’adesione della Fondazione Alleanza Nazionale e questo congresso di fondazione a dare vita a questo nuovo soggetto politico. Siamo in grado di raggiungere almeno il 4% alle elezioni europee e diventare un interlocutore stabile e importante nel centrosestra italiano”. Lo afferma Gianni Alemanno durante il suo intervento al convegno nazionale di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale in corso a Fiuggi.

”Le reazioni scomposte dei renziani dimostrano che Giorgia Meloni ha colpito nel segno nell’attaccare Renzi per la sua sudditanza alla Germania e ai poteri forti internazionali”. Lo afferma Carlo Fidanza, capogruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale al Parlamento europeo. ”Dietro l’alzata di toni sul governo che non vuole farsi dettare i compiti dall’Europa – continua Fidanza – stanno in realta’ le rassicuranti parole del ministro Padoan, l’ennesimo mero esecutore inviatoci da Bruxelles, Francoforte e Washington. Questa verita’ fa male a chi di quei poteri e’ schiavo”.

Ed ora, dopo l’elezione di Giorgia Meloni, sono saliti a tre i partiti si caratura nazionale schierati fermamente contro l’euro e l’Unione Europa dominata dagli oligarchi delle grandi consorterie finanziarie tedesche: il Movimento 5 Stelle, la Lega, ed ora Fratelli d’Italia. Dal punto di vista percentuale, questo fronte – rimanendo ai valori emersi dai sondaggi più recenti – supera ampiamente il 30% nazionale, probabilmente anche il 35% nazionale. E si afferma già ora per essere il primo schieramento alle elezioni europee di maggio.

(Max Parisi – Fonte & Aggiornamenti: http://www.ilnord.it/index.php?c-2636_GIORGIA_MELONI_NUOVO_SEGRETARIO_DI_FRATELLI_DITALIA_VIA_DALLEURO_SIAMO_POPULISTI_MEGLIO_POPULISTI_CHE_SERVI – via GIORGIA MELONI, NUOVO SEGRETARIO DI FRATELLI D’ITALIA: ”VIA DALL’EURO! SIAMO POPULISTI? MEGLIO POPULISTI CHE SERVI!” – I fatti e le opinioni del Nord – ilnord.it)

Annunci
di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.