Napoli. Botti illegali: 7 arresti e cinque denunce, sequestrati mille chili di polvere pirica

carabinieri-botti-sequestroContinua la lotta ai fuochi proibiti in vista di Capodanno: operazioni a Napoli ed in tutta la provincia.

I carabinieri del comando provinciale di Napoli nel corso dei servizi predisposti per contrastare i reati inerenti fabbricazione, detenzione e vendita di fuochi pirotecnici e di materiale esplosivo di tipo illegale, hanno arrestato per detenzione di materiale esplodente sette persone e denunciato in stato di libertà per lo stesso reato altre cinque persone.  A via Marina, i carabinieri della compagnia centro hanno denunciato in stato di libertà un 42enne di Roma, trovato in possesso di 126 fuochi d’artificio di IV e V categoria per un peso totale di 10 kg, che nascondeva in uno zaino mentre era in sella ad uno scooter.

A Castellammare di Stabia i carabinieri hanno arrestato Andrea Bilgini, 43 anni del luogo e incensurato, trovato in possesso, nella cantina di casa, di fuochi d’artificio di II, IV e V categoria e di vario materiale esplodente per la produzione di botti, per un peso totale di 600 kg. Altro intervento a Ercolano, dove è stata arrestata una intera famiglia perchè trovata in possesso di 3 ordigni esplosivi improvvisati, per un peso complessivo di 2,464 kg e 47 ordigni tipo “cipolle” per un peso complessivo di 10,588 kg: si tratta di Giuseppe Imperato, 56 anni, del figlio Francesco, 25 anni e della moglie Carmela Iacomino 49enni, tutti incensurati.

Altre persone arrestate: Mario Fascia, 19 anni di Portici e Giuseppe Grimaldi, 23enne di San Giorgio a Cremano. Entrambi incensurati, sono stati sorpresi e bloccati a bordo di un auto mentre trasportavano 3 batterie pirotecniche, per un peso complessivo di 1,500 kg e 200 ordigni artigianali “rendini”, per un peso complessivo di 8,260 kg. Arrestato anche Giuseppe Borrelli, 57enne incensurato, sorpreso a detenere sul ballatoio delle scale adiacente la sua abitazione 13 ordigni tipo “mortaio pirotecnico”, per un peso complessivo di 10,780 kg.

Altre operazioni simili sono state portate a termine a Melito, Qualiano e Gragnano, dove quattro persone sono state denunciate perchè trovate in possesso di fuochi artificiali proibiti dalla legge. Sono intervenuti gli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Napoli, che hanno classificato il materiale sequestrandolo per la successiva distruzione. 

Altre persone arrestate: Mario Fascia, 19 anni di Portici e Giuseppe Grimaldi, 23enne di San Giorgio a Cremano. Entrambi incensurati, sono stati sorpresi e bloccati a bordo di un auto mentre trasportavano 3 batterie pirotecniche, per un peso complessivo di 1,500 kg e 200 ordigni artigianali “rendini”, per un peso complessivo di 8,260 kg. Arrestato anche Giuseppe Borrelli, 57enne incensurato, sorpreso a detenere sul ballatoio delle scale adiacente la sua abitazione 13 ordigni tipo “mortaio pirotecnico”, per un peso complessivo di 10,780 kg.

Altre operazioni simili sono state portate a termine a Melito, Qualiano e Gragnano, dove quattro persone sono state denunciate perchè trovate in possesso di fuochi artificiali proibiti dalla legge. Sono intervenuti gli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Napoli, che hanno classificato il materiale sequestrandolo per la successiva distruzione. 

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.ildesk.it/newslong.php?id=4105 – via Sequestrati mille chili di botti illegali, 7 arresti e cinque denunce nel Napoletano)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.