Foggia. Usava baby-pusher: sgominata banda di delinquenti

fumo-droga1I carabinieri arrestano 41 persone: oltre allo spaccio, la banda era specializzata in rapine.

I loro genitori li costringevano a fare i corrieri della droga a 10-11 anni. Erano i piccoli pusher che consegnavano le sostanze stupefacenti ai tossicodipendenti e che portavano a casa i soldi. In caso di rifiuto, per loro erano botte. La scoperta emerge dalle indagini dei carabinieri di Foggia, che hanno smantellato una presunta organizzazione dedita a spaccio, rapine e detenzione di armi. Per 41 persone è scattata l’ordinanza di custodia cautelare.

Un altro indagato è sfuggito alla cattura ed è ricercato. Significativo il bilancio dell’inchiesta che ha interessato le città di Margherita di Savoia e Cerignola: oltre 1300 sono stati gli episodi totali di spaccio accertati dagli investigatori, 150mila euro il giro di affari stimato del gruppo criminale tra marzo e ottobre 2011.

Per comunicare tra di loro i pusher – secondo l’accusa – usavano un sofisticato sistema di comunicazione in codice per nascondere l’identità delle persone che dialogavano e l’oggetto reale delle conversazioni. Per indicare lo stupefacente, si spaziava in vari campi: “motorino”, “caffè”, “motore grande”, “macchina”; “persone”; “cipolline” (termini che stanno ad indicare le dosi di cocaina confezionate per lo spaccio da strada).

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/puglia/2013/notizia/usavano-baby-pusher-sgominata-banda-di-delinquenti_2013051.shtml – via Usavano baby-pusher, sgominata banda di delinquenti – Tgcom24)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.