Castel Campagnano: ‘Terzo Tempo’ dei Nomadi per S.Maria ad Nives

Castel-Nomadi-3C’era attesa l’altra sera a Castel Campagnano per molti di noi che non conoscevano il nuovo cantante dei Nomadi e le canzoni dal vivo dell’album “Terzo tempo” il cui lancio è coinciso con la presentazione di Cristiano Turato, nuovo cantante della band emiliana. Quindi per i tanti fans dei Nomadi che ieri hanno affollato la piazza di Castel Campagnano è logico che le attenzioni, gli sguardi, le domande erano soprattutto per lui.

Quello che possiamo evidenziare è che , oltre alle sue qualità vocali, , è anche un musicista e lo ha dimostrato accompagnando con le chitarre tutti i successi dei Nomadi. Certo non assomiglia né ad Augusto né a Danilo, ma colpisce la sua dinamicità , il suo essere dentro la musica dei Nomadi come se cantasse e suonasse con loro da tanto tempo. Cristiano Turato ha voluto confidarci , dopo il concerto di ieri sera a Castel Campagnano , che ha voluto lui dare quel titolo “Terzo tempo” non tanto per significare che lui fosse il terzo cantante del gruppo quanto piuttosto rilevare l’espressione usata nel rugby.

Già , abbiamo esitato per qualche momento , ma poi abbiamo compreso che si riferiva a quel terzo tempo del rugby allorché le squadre si abbracciano dopo essersi affrontate con durezza.

Un bel concerto quello dei Nomadi a Castel Campagnano con una gestione del canto più partecipativa da parte della band , che si presenta con il bassista Massimo Vecchi e il violinista Sergio Reggioli a tenere il fronte del palco , Cico Falzone, il chitarrista, che fa l’io narrante, i “vecchi” Beppe Carletti e Daniele Campani a presidiare il glorioso passato.

(Luana Monsellato – Pietro Ricciardi – Fonte & Aggiornamenti: http://www.comunedipignataro.it/modules.php?name=News&file=article&sid=20018 – via Portale di Pignataro Maggiore – Il TERZO TEMPO dei NOMADI nel concerto di ieri sera a Castel Campagnano)

di TeleradioNews