Casal di Principe: esce dal carcere, accolto coi fuochi d’artificio: ma non è Cosentino

Dopo sette anni dietro le sbarre torna a Casal di Principe Michele Corvino, uomo di fiducia di Francesco Schiavone. Fu condannato nel primo processo Spartacus

Scarcerato

Una batteria di fuochi d’artificio ha salutato, ieri a Casal di Principe, il ritorno a casa di Romolo Corvino, 46 anni, elemento di spicco del clan dei Casalesi e uomo fidato di Francesco Schiavone “Sandokan”, scarcerato dopo quasi 7 anni di detenzione. Lo scrive l’Ansa, ricordando che Corvino – arrestato il 19 luglio del 2006, dopo circa 9 anni di latitanza – fu condannato in contumacia a 9 anni di reclusione, per associazione di stampo camorristico, dalla Corte d’Assise di Santa Maria Capua Vetere nell’ambito del primo filone del processo “Spartacus”, che portò in carcere boss e gregari della cosca camorristica casertana.

TRE ANNI DI “SOGGIORNO” A CASALE

A Corivno è stato immediatamente notificato dai carabinieri di Casal di Principe, guidati dal capitano Michele Centola, un provvedimento di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, della durata di tre anni, emesso dal Tribunale sammaritano.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.lanottata.it/caserta/cronaca/2013/07/24/news/esce-dal-carcere-accolto-con-i-fuochi-dartificio-18943.aspx – via Esce dal carcere: accolto con i fuochi d’artificio – cronaca – La Nottata)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.