Raviscanina. Festa degli anziani tra passato e futuro

rviscaninamessaraviscanina-gruppoMolti sono stati gli eventi che hanno interessato ed interesseranno il piccolo borgo raviscaninese in questo periodo.

Venerdì 26 luglio, nella ricorrenza liturgica di Sant’Anna e San Gioacchino, con la collaborazione della Caritas parrocchiale guidata dal parroco Don Armando Visone e l’associazione Pro Loco di Raviscanina, l’amministrazione comunale retta dal neo sindaco Napoletano ha promosso la prima  Festa dell’anziano.

ha fatto da cornice a tutto ciò il sagrato della chiesa del Sacro Cuore dove il giovane parroco ha celebrato l’Eucarestia.

Un momento toccante, che peraltro ha consentito di rincontrarsi a molti nonnetti che solitamente, per motivi di salute, non escono.

A rimarcare ancor più l’attenzione del sindaco e dei vari presenti, é stato assegnato un premio alla donna ed all’uomo più anziani:

rviscanina-anzianarviscanina-anzianiFilomena Apuzzo e Vittorio Palumbo (in primo piano nelle foto): due persone ancor oggi attive: ‘zi Vittorio’ come i raviscaninesi chiamano il nonnetto, fino a pochi giorni fa zappava ancora l’orticello di casa; zia Filomena, invece, tuttora cucina per la sua famiglia ‘allargata’.

Un augurio speciale a zi Filomena e zi Vittorio per altri mille anni da tutti i raviscaninesi dagli organizzatori, da chi scrive e, ovviamente, anche dalla nostra redazione. 

(Filomena Bassi)

di TeleradioNews

Lettera aperta di un genitore deluso a un preside… che capirà

esami-scolarescaPubblichiamo come ricevuto (dal casertano), senza alcun riferimento all’istituto scolastico in questione, e ovviamente tutelando le generalità del mittente, nella convinzione che il dirigente interessato comprenderà… Continua a leggere

di TeleradioNews