Capua: Consulenza sul sonno dei bambini

Da oltre 4 anni la Casa di Cura  “Villa Fiorita” di Capua (CE) organizza, gratuitamente, il corso di accompagnamento al parto e al post parto affrontando temi riguardanti la gravidanza, il parto,  la coppia, il bambino; inoltre prevede l’apprendimento di una tecnica di rilassamento e respirazione, il Training Autogeno Respiratorio, che consente la gestione psico-fisica dei vissuti dolorosi  che caratterizzano il travaglio, il parto e il post parto.

In questi 4 anni il corso si è modificato e arricchito di argomenti e contenuti grazie al contributo delle coppie che vi hanno partecipato; in particolare, è stata inserita una sezione dedicata al sonno dei bambini in quanto si è evidenziato fin dall’inizio, che prima di avere un figlio, la maggior parte delle future coppie genitoriali dà per scontato di poter dormire tutta la notte senza interruzioni. Successivamente al parto, invece, è frequente sentire dai neogenitori: “…da quando è nato mio figlio, non sono più riuscito a dormire una notte intera..”; “…ha scambiato il giorno con la notte..”; ecc.

Secondo le statistiche, circa il 35% dei bambini al di sotto dei cinque anni ha disturbi del sonno: ha cioè problemi nell’addormentamento impiegando un tempo maggiore di 45 minuti seguito poi, durante la notte, da risvegli multipli, il tutto per almeno tre notti a settimana. La carenza di sonno nel bambino genera stanchezza ed irrequietezza e, se cronicizzata, può avere conseguenze sulla capacità di autoregolarsi e/o di mantenere l’attenzione. Non è un caso che tali incapacità siano spesso riscontrate in bambini con problemi comportamentali, di attenzione e iperattività.

Un bambino che ha disturbi del sonno, raramente soffre da solo: l’intera famiglia è coinvolta e perde sonno. La carenza di sonno nel genitore porta stanchezza, senso di inadeguatezza, sensi di colpa legati all’insofferenza per i continui risvegli del figlio, difficoltà (soprattutto per la mamma) a tenere i ritmi lavorativi. Spesso l’intimità della coppia viene messa a dura prova. La stanchezza dei genitori può inoltre provocare maggiori attriti tra i due, sia su come gestire la situazione notturna del figlio che in generale per l’eccessiva stanchezza e irritabilità.

Certamente a volte è necessario accettare alcune difficoltà non risolvibili, ma prima di farlo è opportuno verificare se siano veramente tali.

Per migliorare il sonno del bambino spesso è sufficiente intervenire sulle abitudini di vita e sui fattori ambientali (la temperatura nella stanza, la luce nella stanza, ecc.), applicando i principi di igiene del sonno (aiutare il bambino ad associare il sonno con il suo lettino, ecc.).

Numerosi studi hanno dimostrato l’efficacia dell’utilizzo di tecniche comportamentali nel trattamento dei disturbi del sonno dei bambini, determinando nel 50-80% dei casi una risoluzione dei sintomi notturni oltre a benefici nel funzionamento diurno e sul benessere familiare.

Alla luce di queste considerazioni, presso la Casa di Cura “Villa Fiorita” di Capua (Ce), è stato attivato lo “Spazio di Consulenza sul sonno dei bambini” per risolvere i problemi di sonno dei bambini da 0 a 6 anni. La consulenza, effettuata dalla dott.ssa Marilena Mone, psicologa-psicoterapeuta, può essere effettuata previa prenotazione ai numeri: 0823.997202-997203-961744.

(dottoressa Marilena Mone – Casa di Cura “Villa Fiorita” – Via Nazionale Appia km 199,00 (Località Camarelle)  Capua (CE) – tel. 0823.997211 – 0823.997212 – 0823.997246 – 0823.997202)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.