Vibo Valentia. Maestra picchiava i bimbi: arrestata

Schiaffi, calci e spintoni all’asilo: incastrata da alcuni filmati. Denunciata un’altra docente.

Ines Romano, insegnante di una scuola dell’infanzia di San Costantino Calabro, nel Vibonese, è arrestata e posta ai domiciliari dai carabinieri. Alla donna viene contestato il reato di maltrattamento di minori. I maltrattamenti sono stati ripresi dalle videocamere fatte installare nella scuola dalla Procura vibonese che ha coordinato le indagini. La donna dava schiaffi, calci e spinte ai bambini dell’asilo che le erano affidati.

L’inchiesta è partita tre mesi fa dopo alcune segnalazioni. I carabinieri di Pizzo e della Compagnia di Vibo Valentia hanno sistemato nell’istituto alcune videocamere e grazie alle riprese audio-video, gli investigatori hanno avuto conferma dei maltrattamenti che avvenivano ai danni dei bambini dell’asilo. Dalle immagini, secondo quanto si è appreso, si vede l’insegnate che colpisce i piccoli con schiaffi, calci, spinte e li strattona.

Dopo avere ricevuto il rapporto dei carabinieri, il sostituto procuratore della Repubblica di Vibo Valentia, Gabriella Di Lauro, ha chiesto ed ottenuto dal gip l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per Ines Romano. Secondo quanto si è appreso, altre persone sono indagate in stato di libertà nell’ambito della stessa indagine. Un’altra docente è stata infatti denunciata: la sua posizione è ancora al vaglio dei magistrati della Procura della Repubblica di Vibo. Secondo quanto si è appreso, la sua condotta sarebbe più sfumata rispetto a quella della collega che è stata arrestata.

L’ordinanza del gip – La visione dei filmati realizzati nella scuola dell’infanzia comunale di San Costantino Calabro ”restituisce un quadro oltremodo eloquente della rigidità, autoritarismo ed aggressività connotanti la quotidiana relazione dell’indagata” con i piccoli a lei affidati. Lo scrive il gip di Vibo Valentia nell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa nei confronti dell’insegnante Ines Romano, di 62 anni. 

”L’insegnante – prosegue il gip – non brilla certo per garbo e delicatezza, prediligendo sistematicamente maniere risolute, sbrigative, fisicamente aggressive, sfuriate verbali che, se in alcuni casi possono apparire giustificate dalle lievi intemperanze e fisiologiche disobbedienze dei piccoli, in numerose occasioni tuttavia, sia per l’eccessività sia per la gratuità della reazione, debordano in veri e propri ingiustificati ed inammissibili maltrattamenti vieppiu’ gravi a fronte della tenerissima eta’ e della delicata fase evolutiva dei fanciulli a lei affidati”. La docente, secondo il gip, ”sia che si trovi a gestire situazioni di obiettivo disturbo alle attività didattiche, sia che espleti la normale mansione di controllo, è solita fronteggiarle ricorrendo sistematicamente, quotidianamente e reiteratamente sempre alla reazione violenta fisica o verbale e che va dalle leggere spinte, agli schiaffetti, alla minaccia di schiaffi, agli inseguimenti intorno ai banchi, al riposizionamento violento sulla sedia”. 

Il gip cita poi alcuni episodi specifici emersi dalla visione dei filmati: schiaffetti dati ”gratuitamente” ad una bambina ”seduta tranquillamente”, ”schiaffi ripetuti ad una bambina portata alla cattedra”, ”schiaffo ad una bambina che pare intenta a svolgere i compiti”, ”brusco rimprovero ad una bambina e contemporaneo gratuito schiaffo al compagno seduto vicino”, ”’accoglie’ due bambine, che sembrano appena entrate in classe, mollando loro due schiaffi per farle sedere”.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/calabria/articoli/1097584/vibo-maestra-picchiava-i-bimbi-arrestata.shtml – via Vibo, maestra picchiava i bimbi: arrestata – Cronaca – Tgcom24)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.