Piedimonte Matese. Immacolata: grossa partecipazione ai festeggiamenti

Devozione e partecipazione dell’intera popolazione agli eventi mariani dello scorso fine settimana.

Nella giornata di sabato e domenica scorsa, i festeggiamenti tradizionali in onore dell’Immacolata a Piedimonte Matese, ulteriormente solennizzati dalla coincidenza con le celebrazioni per il duecentocinquantesimo anniversario dell’arrivo della statua nella città matesina, hanno raggiunto il loro vertice. Come di consueto, nel pomeriggio di sabato si è svolta la processione che ha condotto la statua dell’Immacolata presso l’Ospedale civile, dove è stata accolta dal suono delle sirene e resa centro di un intenso momento di preghiera a favore dei malati e di tutto il personale sanitario. I riti della terza domenica di maggio invece si sono aperti con le SS.Messe del mattino, a partire dalle ore 6:00. Incessante e devoto è stato il pellegrinaggio dei fedeli che hanno affollato il Santuario di Ave Gratia Plena. In mattinata il corteo che dalla Chiesa delle Suore Benedettine ha condotto verso la Parrocchia tutte le autorità religiose, civili e militari convenute: la Celebrazione Eucaristica è stata presieduta da Monsignor Antonio Franco, già Nunzio Apostolico per Israele e Cipro, con lui ha concelebrato Mons.Valentino di Cerbo, Vescovo di Alife-Caiazzo.

Nell’omelia, il Presule ha ricordato la grande importanza che riveste la devozione mariana nel quotidiano ed ha sottolineato anche la felice coincidenza delle festività piedimontesi con la Solennità Liturgica della Pentecoste. L’intensità emotiva si è toccata principalmente nel pomeriggio, con la spettacolare processione che, muovendo da Ave Gratia Plena ha trasportato il simulacro restaurato dell’Immacolata lungo le principali strade del Rione Vallata e della città di Piedimonte, preceduto e seguito da due ali di folla. A Piazza Roma, omaggio del Cuore d’oro della città da parte del sindaco ed affidamento alla Madonna da parte del Cardinale Paolo Sardi, Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta. Quest’ultimo, accompagnato da Mons.Di Cerbo ha preso parte anche al corteo finale che ha riportato la statua della Vergine fin nel suo Santuario dove il Cardinale ha celebrato la Santa Messa. Per l’occasione il Parroco Don Emilio Salvatore ha conferito all’ospite l’onorificenza della Stella Matris, come riconoscimento ed incentivo per tutti affinchè lo stile mariano che rese Maria la più perfetta delle creature umane venga interiorizzato e fatto proprio nella vita di ciascuno e di tutti i giorni.

(Alfonso Feola – Fonte & Aggiornamenti: http://www.clarusonline.it/2013/05/21/piedimonte-nel-giorno-in-cui-festeggia-limmacolata/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=piedimonte-nel-giorno-in-cui-festeggia-limmacolata – via Piedimonte nel giorno in cui festeggia l’Immacolata | Clarus online)

di TeleradioNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.