Ruby, Boccassini: “nessun dubbio: da minorenne si prostituiva”

++ RUBY: BOCCASSINI,NON CI SONO DUBBI CHE SI PROSTITUISSE ++«Non abbiamo dubbi che Ruby si prostituisse – testimoni costretti a mentire»: lo ha detto il procuratore aggiunto Ilda Boccassini in un passaggio della requisitoria al processo a carico di Silvio Berlusconi.

BOCCASSINI: “DA BERLUSCONI SOLDI PER VIVERE”

Ruby «aveva da Berlusconi direttamente quello che le serviva per vivere in cambio delle serate ad Arcore». Lo ha detto il procuratore aggiunto Ilda Boccassini in un passaggio della requisitoria al processo Ruby a carico di Silvio Berlusconi. Il pm ha sostenuto inoltre che ad Arcore c’era un «sistema prostitutivo».

“TESTIMONI COSTRETTI A MENTIRE”

Nel corso del processo Ruby alcuni testimoni «sono stati costretti a mentire». Lo ha affermato il procuratore aggiunto, Ilda Boccassini, nella requisitoria. Un passaggio dell’intervento del pm che ha fatto ‘infuriarè l’avvocato Piero Longo, uno dei difensori dell’ex premier, che per alcuni istanti ha interrotto la requisitoria. Boccassini, in particolare, ha citato due testi che, a suo dire, avrebbero detto il falso: la showgirl Miriam Loddo e l’ex consigliere per le relazioni estere di Berlusconi, Valentino Valentini.

PM: “FEDE PUÒ NON AVER DETTO A BERLUSCONI ERA MINORENNE?”

«Possiamo credere che una persona che ha dedicato la sua vita e il suo credo a Berlusconi come Emilio Fede, non gli abbia detto che Ruby era minorenne?». Con questa domanda retorica il pm Ilda Boccassini ha chiarito che l’ex premier era a conoscenza della minore età di Ruby, in uno dei passaggi della requisitoria.

“BERLUSCONI HA ABUSATO SUA QUALIFICA DI PREMIER”

Silvio Berlusconi ha abusato della sua posizione di premier per far rilasciare Ruby, fermata dalla polizia la sera del 25 maggio 2010, quando era ancora minorenne. Lo ha sostenuto il procuratore aggiunto di Milano Ilda Boccassini, nel corso della requisitoria del processo al tribunale di Milano che vede imputato Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile. «L’imputato, abusando della sua qualifica di presidente del consiglio, ha fatto sì che la minore ricevesse un indebito vantaggio, uscendo dalla sfera di controllo» delle forze dell’ordine, ha affermato il magistrato in aula.

PM: “FESTE HOT E LAVORO IN TV, SOGNO NEGATIVO ITALIANO”

Ruby, così come le altre ragazze che avrebbero preso parte ai presunti festini a luci rosse ad Arcore, era alla ricerca del «sogno negativo italiano» e «avvicinò Berlusconi per ottenere denaro facile e possibilità di lavoro nel mondo dello spettacolo, così come le altre giovani». Lo ha spiegato il procuratore aggiunto Ilda Boccassini nel corso della sua requisitoria.

Silvio Berlusconi è finito imputato al processo Ruby anche per una legge introdotta dal suo governo: questo, in estrema sintesi, quanto ha sostenuto il procuratore aggiunto Ilda Boccassini nelle premesse della sua requisitoria al processo Ruby al tribunale di Milano. Una requisitoria che si concluderà oggi con la richiesta di condanna del Cavaliere, accusato di concussione e prostituzione minorile. «Prima di entrare nel merito delle imputazioni ascritte a Berlusconi – ha detto Ilda Boccassini – volevo ribadire l’importanza della tutela del minore al punto che sono intervenute due leggi importanti, una nel febbraio 2006, la numero 38, e l’altra nel marzo del 2008, volute dal governo Berlusconi, con lo scopo di combattere lo sfruttamento sessuale del minore». «Le ragazze invitate facevano parte di un sistema prostitutivo organizzato per il piacere di Silvio Berlusconi – ha detto Boccassini riferendosi alle feste dell’ex premier nella sua villa di Arcore – Un sistema che fa capo a tre persone in particolare: Nicole Minetti, Emilio Fede e Lele Mora». «Non abbiamo dubbi che Ruby si prostituisse» ha detto Bocassini.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.leggo.it/index.php?p=articolo&id=279070 – via RUBY, BOCCASSINI: “NESSUN DUBBIO, DA MINORENNE SI PROSTITUIVA. TESTIMONI COSTRETTI A MENTIRE”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.