Giura lunedì Napoletano rieletto presidente: in aula applausi, in piazza volano monetine

elezione-presidentelancio-moneteUn applauso dell’Aula intera al voto 504, quello che alle 18.18 ha sancito la rielezione di Giorgio Napolitano. E’ la prima volta che il bis accade nella storia repubblicana. Lo spoglio si è concluso con 738 voti a favore del rieletto presidente. Giorgio Napolitano è stato rieletto presidente della Repubblica con  oltre i due terzi dei voti, mentre Stefano Rodotà è rimasto fermo a 217, pur guadagnando una decina di voti rispetto a quelli delle forze politiche che lo sostenevano, Sel e Movimento cinque stelle. Hanno ottenuto voti anche Sergio Di Caprio, il comandante ‘Ultimo’, una decina, Romano Prodi, 2, Massimo D’Alema, 2, 1 voto Silvio Berlusconi, Renato Schifani e Francesco Guccini. Napolitano nel 2006 era stato eletto a maggioranza assoluta dal centrosinistra con 543 voti. Quando Napolitano ha superato il quorum doi 504 voti dai banchi del Pd, del Pdl, di Scelta civica, di Sel e della Lega è partita una vera e propria standing ovation. Immobili invece i parlamentari del Movimento 5 Stelle. Diversi parlamentari democratici e del Pdl si sono rivolti verso i grillini dicendogli di alzarsi in piedi e di applaudire. Da alcuni banchi del centrosinistra e di Scelta civica qualcuno ha urlato anche “Buffoni, Buffoni”.

GIURAMENTO LUNEDI’ 

Il giuramento di Giorgio Napolitano come presidente della Repubblica si terra’ lunedi’ alle 17. Lo si apprende da fonti parlamentari.

FISCHI IN PIAZZA 

Una bordata di fischi e le grida “vergogna, vergogna”, e “Italia libera”, hanno accolto in piazza Monte Citorio la notizia della rielezione di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica. I manifestanti pro-Rodotà continuano il loro presidio al quale dovrebbe prendere parte in serata il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, in arrivo a Roma.

TENSIONE 

”Entriamo, entriamo, fuori voi dentro noi”. E’ lo slogan gridato dai manifestanti in piazza Montecitorio, ormai gremita non solo di militanti M5s. Un manifestante, il leader del popolo Viola Giancarlo Mascia, ha scavalcato le balaustre che circondano l’ingresso della Camera dei deputati e si e’ sdraiato in terra, poi, invitato dagli agenti di polizia, e’ tornato al suo posto, mentre altri manifestanti chiedono ”di poter accedere allo spazio antistante la Camera perche’ la piazza e’ stracolma”.

(Fonti & Aggiornamenti: http://www.leggo.it/articolo.php?id=224158&sez=NEWS – via NAPOLITANO RIELETTO, GIURERÀ LUNEDÌ. L’AULA APPLAUDE, LANCI DI MONETINE IN PIAZZA -FOTO | LEGGO – NEWS POLITICA)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.